Luoghi

Aula della Memoria di Colle Ameno

Campo di  prigionia e smistamento dei rastrellati per il lavoro forzato gestito dalle SS. Vi morirono decine di civili, ora è un’Aula museale didattica.

Via Borgo di Colle Ameno 11 - 40037 Sasso Marconi (BO)
Tel: 051-6758409
www.auladellamemoria.it
www.facebook.com/AulaDellaMemoria/

Museo della Brigata Val di Vara

Il Museo, dedicato alla memoria della Brigata Val di Vara comandata dal Tenente Daniele Bucchioni, nasce il 20 luglio 2013 per volontà del Comune di Calice al Cornoviglio e del Comitato Unitario della Resistenza che raccolgono in tre sale del castello Doria Malaspina l’immenso lascito di Luciano Borione.

Castello Doria Malaspina, 19020 - Calice al Cornoviglio (SP)
Tel: 0187 935644
Mail: stellatricolore@hotmail.it
http://stellatricolore.xoom.it/museodellabrigatavaldivara.htm

Museo e centro di documentazione della deportazione e Resitenza – Luoghi della Memoria Toscana

Il Museo è dedicato alla memoria della deportazione nei campi di concentramento e di sterminio nazisti. Il percorso espositivo raccoglie oggetti provenienti perlopiù dal campo di concentramento di Ebensee, un sottocampo di Mauthausen. Sono presenti sette postazioni audio-video nelle quali si possono ascoltare i racconti dei testimoni sopravvissuti.

Via di Cantagallo 250, Loc. Figline 59100 - Prato (PO)
Tel: 0574 461655
Mail: info@museodelladeportazione.it
www.museodelladeportazione.it

Museo della Fine della Guerra

Inaugurato il 12 aprile 2014, ricorda con un allestimento multimediale in quattro lingue gli ultimi giorni del fascismo culminati con la cattura e la fucilazione dei gerarchi e di Mussolini.

Piazza Paracchini 6, 22014 - Dongo
Mail: info@museofineguerradongo
www.museofineguerradongo.it

Parco storico di Monte Sole

Il Parco ricopre l’area coinvolta nell’eccidio di Monte Sole del 1944, quando la violenza nazifascista portò la morte per centinaia di inermi civili, anziani, donne e bambini. I suoi principali obiettivi, oltre alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio ambientale, sono mantenere aperta la riflessione su questi eventi e conservarne la memoria, rivolgendosi soprattutto alle giovani generazioni.
Il Parco Storico è parte dell’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale.

via Porretana Nord 4/f, 40043 Marzabotto (BO)
Tel: 051 932525
Mail: culturastoria.montesole@enteparchi.bo.it

Museo Audiovisivo della Resistenza

Inaugurato nel 2000, il museo racconta la storia della Resistenza sulla Linea Gotica nelle due province decorate di medaglia d’oro al valor militare attraverso le testimonianze dei protagonisti, in un suggestivo allestimento multimediale di narrazione.

Via Prate 12, 54035 - Fosdinovo (MS)
Tel: 0187 680014
Mail: info@museodellaresistenza.it
www.museodellaresistenza.it

Museo della Resistenza di Bologna

Il museo ha sede nel complesso conventuale di San Mattia e raccoglie materiali di tipo diverso (documenti d´archivio, fotografie, manifesti, prodotti multimediali) relativi alla storia dell’antifascismo, della Resistenza bolognese e dell´Italia repubblicana.

ex Convento di San Mattia - Via S. Isaia 20, 40123 - Bologna
Mail: info@museodellaresistenzadibologna.it
www.museodellaresistenzadibologna.it

Museo Cervi per la storia dei movimenti contadini, dell’antifascismo e della Resistenza nelle campagne

A partire dalla vicenda dei sette figli di Genoeffa e Alcide Cervi, contadini antifascisti e partigiani, il Museo, sviluppato nella casa colonica della famiglia, racconta la storia del secondo Novecento, il lavoro nelle campagne e i movimenti contadini; l’antifascismo e la Resistenza; la costruzione della memoria repubblicana e democratica.

Via FraTelli Cervi 9, 42043 - Gattatico (RE)
Mail: info@istitutocervi.it
www.istitutocervi.it

Museo della Resistenza Piacentina

Il museo si trova in una zona della Val d’Arda che è stata culla delle prime bande partigiane e territorio della divisione Garibaldi-Bersani. Nasce come luogo della memoria per ricordare i caduti partigiani e civili e la popolazione del piacentino che per venti mesi ha subito distruzioni e violenze.

loc. Sperongia, 29020 - Morfasso (PC)
Mail: info@resistenzapiacenza.it
www.resistenzapiacenza.it

Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà di Torino

Il museo si dedica alla comunicazione della storia e della memoria dei valori della Resistenza avvalendosi di linguaggi espositivi innovativi e valorizza i luoghi della memoria presenti nel tessuto cittadino.

Corso Valdocco 4/A, 10122 - Torino (TO)
Mail: info@museodiffusotorino.it
www.museodiffusotorino.it

Stanze della Memoria

Le Stanze della Memoria sono un percorso museale multimediale all’interno di un palazzo che dal 1936  al 1944 fu sede del PNF, in cui venivano interrogati, imprigionati e torturati gli oppositori al regime. Le Stanze raccontano la storia dall’inizio del Novecento fino a dopo la Liberazione, intrecciando gli aspetti locali con quelli nazionali e internazionali.

Via Malavolti, 9 - 53100 Siena (SI)
Tel: 0577-236607 / 338-8062038
Mail: info@stanzedellamemoria.it
www.istitutostoricosiena.it
https://www.facebook.com/stanzememoriasiena/

Fondazione Villa Emma

La Fondazione Villa Emma nasce nel 2004, ispirandosi alla vicenda di solidarietà che sessant’anni prima aveva portato la comunità di Nonantola ad accogliere e dare soccorso a 73 ragazzi e giovani ebrei, provenienti da Germania, Austria e Jugoslavia, alla ricerca di un rifugio nel nostro Paese. La Fondazione Villa Emma si occupa di ricerca storica, formazione e progettazione didattica; promuove inoltre iniziative culturali con attenzione alla storia e alle memorie della Seconda Guerra Mondiale, ai conflitti attuali, al dialogo tra le diversità e alle problematiche interculturali; intrattiene rapporti e scambi con istituzioni che in Italia e all’estero adottano analoghe prospettive di ricerca, con l’obiettivo di raccoglierne e documentarne gli studi.

Museo della Repubblica di Montefiorino

Il Museo della Repubblica di Montefiorino e della Resistenza Italiana nasce dalla volontà di attualizzare la conoscenza e il lascito ideale della lotta di Liberazione attraverso un allestimento moderno, arricchito dalle nuove tecnologie. La vicenda della zona libera del 1944 è l’angolo di rifrazione dal quale osservare i caratteri delle diverse resistenze che contribuiscono a costruire la nostra democrazia.

Via Rocca, 1 - 41045 Montefiorino (MO)
Tel: 0536-962815/962811
Mail: info@resistenzamontefiorino.it
www.resistenzamontefiorino.it
www.facebook.com/resistenzamontefiorino/

Museo Storico della Resistenza di Sant’Anna di Stazzema

Il Museo Storico della Resistenza e Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema è ricavato sulla vecchia struttura delle scuole elementari del paese. Fu inaugurato nel 1982 e, nel 1991, fu trasformato nell’attuale Museo Storico della Resistenza. L’allestimento museale è pensato come un percorso aperto, con luoghi di relazione e punti di osservazione che evidenziano il rapporto spaziale tra l’esposizione e il territorio circostante, dove si verificarono alcuni degli eventi descritti, in un rapporto stretto tra storia e territorio.

Ecomuseo della Resistenza “Carlo Mastri”

Il Colle del Lys (a 1314 m. s.l.m.) collega la valle di Susa con le valli di Lanzo e fu sede della 17° Brigata Garibaldi “Felice Cima”. Il 2 luglio 1944 fu teatro di un eccidio nel quale morirono 32 partigiani. Dopo la Liberazione fu eretta una stele per ricordare le vittime e l’11 settembre 1955 fu inaugurato il monumento, che ricorda i 2024 caduti delle quattro valli, fulcro delle manifestazioni commemorative. Nel 1991 il Comitato promotore delle manifestazioni diventa associazione Comitato Resistenza Colle del Lys. Per far conoscere sentieri e borgate utilizzate dai partigiani, nasce, nel 2000, l’Ecomuseo della Resistenza “Carlo Mastri”, aperto dal 25 aprile a fine settembre nei giorni festivi. La visita guidata si snoda sul sentiero che porta alla Fossa comune, alla sede dell’Ecomuseo, al Monumento e al Giardino della Pace.

Via Capra, 27, 10098 Rivoli (TO)
Tel: 011 9532286 / 3396187375
Mail: segre@colledellys.it
www.colledellys.it
https://www.facebook.com/colle.dellys/

I sentieri della memoria, museo di storia contemporanea di Chiusa di Pesio

Il Museo è stato inaugurato nel marzo 2003 e ha sede in un edificio del centro storico, ex sede municipale. L’allestimento permanente “I sentieri della memoria”, dedicato al Novecento, alle guerre, alla lotta partigiana, propone materiali originali: oggetti, filmati, documenti sonori, materiali a stampa. A partire dalle vicende del territorio il visitatore ha la possibilità di approfondire temi relativi agli anni della Seconda Guerra Mondiale e in generale del Novecento. Il museo mette inoltre a disposizione del pubblico una biblioteca, un archivio, un laboratorio didattico.

Piazza Cavour, 13 - 12013 Chiusa Pesio (CN)
Tel: 0171-735554
Mail: sentieridiresistenza@gmail.com
www.sentieridiresistenza.it

Museo valsusino della Resistenza

Il Museo valsusino della Resistenza / ANPI Condove-Caprie apre il 23 aprile 2014 per ospitare l’archivio storico donato dalla partigiana Enrica Morbello Core. L’archivio è il nucleo iniziale del Museo, che intende raccogliere documenti e testimonianze storiche da tutta la Valle. Grazie all’impegno dei Comuni di Condove e Caprie, del dirigente dello stabilimento Vertek Lucchini di Condove e del CONISA, il Museo è stato aperto presso lo Stabilimento Lucchini: l’edificio fa parte delle ex-Officine Moncenisio, che ebbero parte attiva nella Seconda Guerra Mondiale e nella Resistenza. Di fronte al museo è il monumento ai Caduti della Resistenza.